Elisa Cappelli

Schiacciate. Stramazzate sotto il carro armato di un’industria nel pieno della sua presunta rivoluzione.  Finite sotto la pressa del profitto veloce e controllato. Strozzate da mani abili a maneggiare soldi.

Le idee di Tesla.

Con questi dipinti Giovanni Manzoni Piazzalunga riporta in vita le intuizioni di una figura geniale.

Semplicemente stando in silenzio, davanti, vi arriva qualcosa. Quasi le linee fossero correnti alternate ad alta frequenza e voltaggio, veicolano ciò che avrebbe potuto significare per noi esseri umani comunicare prima, molto prima del tempo presente.

Senza barriere, poter condividere, riuscire a stabilire un contatto. Respira, in questi lavori, la città di luce che Tesla aveva intravisto. E in chi contempla s’insinua energia nuova, moltiplicabile, potente.

 

 

(ELISA CAPPELLI, SCRITTRICE)